In Evidenza

Inter-Lazio (3-1): biancazzurri sfortunati, rigore generoso e rimpallo pazzesco

di Alessandro DE CAROLIS

Finisce l’imbattibilità del nuovo anno per la Lazio, uscita per 3-1 dalla traferta di Milano. Risultato bugiardo vista una partita molto combattuta decisa da episodi sfortunati. Giocare alla pari con la più quotata pretendente allo scudetto è buono, ma senza essere troppo negativi per il risultato. Il primo gol è su un rigore molto dubbio, in quanto Lautaro si lascia cadere al terzo passo dopo il contatto. La gamba di richiamo di Hoedt colpisce si il polpaccio dell’avversario, ma l’attaccante nerazzurro casca quando il difensore laziale spazza via il pallone in scivolata. Decisioni simili penalizzano i difensori, e così si passa dal calcio alla danza classica. Il secondo gol, con Patric che tiene in gioco Lukaku, è frutto di un rimpallo pazzesco. La palla colpisce Lazzari e si trasforma nell’assist perfetto. Un uno-due che ha deciso la partita già nel primo tempo. Nella ripresa la Lazio prova a fare la partita per recuperare. Milinkovic la illude con il tocco vincente di Escalante. Ma la beffa arriva dopo pochi minuti. Immobile perde un pallone sanguinoso, contropiede letale con Parolo troppo ingenuo nel non atterrare subito Lukaku. Ora si pensa alla sfida interna contro la Sampdoria, ma con la mente alla sfida del secolo contro il Bayern Monaco.

Alessandro De Carolis

Nato a Frascati (RM) il 19/07/89. Laureato nella magistrale di Scienze dell'Informazione, della Comunicazione e dell'editoria presso l'università di Roma Tor Vergata. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio (elenco pubblicisti) dal 2015. Esperienze lavorative presso le redazioni di: Italia Sera, Nuovo Corriere Laziale, Lazio Story.

Articoli Correlati

Back to top button