In EvidenzaNews

Il Valentino

Valentin Eysseric ha ritrovato la via della rete

Valentin Eysseric è entrato dalla panchina, come Castrovilli, cambiando il corso della gara.

C’è stato un giocatore sul quale il lavoro di Cesare Prandelli si è visto più degli altri. Era una mystery box, una contraddizione, un derelitto, un pacco. Negli ultimi anni girovagava in prestito, nessuno se lo prendeva, Prandelli, tra lo stupore di tutto, lo mandava in campo. Certo, alternative sostanziali non ce n’erano (né ce ne saranno): Ribéry gioca una partita ogni morte di Papa, Callejon è fuori dalle rotazioni, Kouamé proprio non si integra. È rimasto lui. Il trequartista di Aix-en-Provence – Acquae Sextiae per i Romani ovverosia dove Gaio Mario sconfisse definitivamente i Teutoni – ieri ha marcato. La terza rete. Non segnava da ere geologiche ma, al di là della rete che ha fissato il punteggio sul definitivo 3-0 (la sintesi della vittoria di ieri), c’è stata la prestazione. Il modo di entrare in campo, lo spirito, la voglia di incidere. Valentin Eysseric è un recupero utile. Ieri lo ha dimostrato. Fungendo da ufficiale di collegamento tra il centro e l’attacco. Bentornato Valentin!

Lorenzo Somigli

Giornalista pubblicista, copywriter, ufficio stampa, social media manager. Innamorato della parola quasi quanto della mia Fiorentina. Il mio motto: faber est suae quisque fortunae. Credo in Contro Calcio social tv perché può diventare un network di tifosi e professionisti del calcio.

Articoli Correlati

Back to top button