In EvidenzaNews

Coppa Italia (Ottavi), La Dea non sbaglia un colpo: Cagliari eliminato

La Banda Gasperini è ai quarti di finale

L’Atalanta inaugura la sua Coppa Italia battendo agli ottavi di finale il Cagliari e accedendo così ai quarti, dove incontrerà la vincente di Lazio – Parma.

L’ampio turnover annunciato da Gasperini viene rispettato, tra i pali c’è Sportiello, difesa a tre con Sutalo, Romero e Djimsiti: a centrocampo c’è dal primo minuto Maehle con Gosens sugli esterni e il pacchetto centrale composto da Freuler e Pessina: davanti ecco Malinovskyi dietro a Muriel e Miranchuk. Negli ospiti riposano Vicario tra i pali, con Zappa, Ceppitelli, Walukiewicz e Tripaldelli nel pacchetto difensivo. A centrocampo ecco Marin, Nandez e Caligara, con Tramoni e Sottil a supporto di Pavoletti: panchina dunque per Joao Pedro e il Cholito Simeone.

Dea all’attacco dopo soli due minuti con un tiro di Muriel da fuori area, bloccato senza problemi da Vicario. Al 4′ sugli sviluppi di un corner locale, Miranchuk deposita in rete, ma l’arbitro annulla per offside. Al 10′ ci prova Sutalo da fuori area, palla alta sopra la traversa. Rispondono gli ospiti al 12′ con una punizione centrale di Caligara, Sportiello blocca in due tempi. Al 16′ Miranchuk conclude da buona posizione, Vicario neutralizza. Al 23′ Muriel ci riprova dai 15 metri, Vicario respinge e si fa trovare pronto sulla ribattuta a rete di Miranchuk. L’estremo difensore ospite dice no anche ad un colpo da biliardo, sempre di Miranchuk qualche istante dopo. Al 26′ una bomba di Freuler è di nuovo respinta dal portiere, grande protagonista della prima fase di gara. Al 30′ è sempre Muriel a calciare rasoterra di poco a lato. Il vantaggio orobico arriva al 43′ con Miranchuk, che servito da Muriel batte Vicario con un bel tiro di mancino. Nella ripresa Muriel coglie una traversa dopo otto minuti, il Cagliari pareggia con Sottil un minuto dopo, battendo Sportiello con una botta spettacolare. Al 16′ però la Dea torna avanti con un diagonale del suo numero nove. Al 19′ Sutalo chiude i giochi su corner di Muriel, superando Vicario. Al 36′ Sottil va vicino alla doppietta personale, ma il suo tiro si stampa contro la traversa. Nel finale viene annullato un gol a Djimsiti per fuorigioco, risponde Joao Pedro con un tentativo che non impensierisce Sportiello. L’Atalanta può festeggiare il passaggio del turno e si preparerà ora per la sfida di domenica alle 18 contro il Genoa, per continuare la propria striscia positiva.

Mario Martinelli

Nasco nel 1988 in provincia di Bergamo e in una famiglia calciofila, iniziando a nutrirmi di pane e calcio e guardando le partite in tv. Ad inizio anni 2000 vengo travolto dalla passione per il giornalismo, gioco al pallone nelle giovanili dell'Issese, una squadra della mia zona (punta, boss del turnover, centro panchinaro ufficiale) e ne divento il 'giornalista'. Finisco presto in cantiere perché 'chi ha voglia di studiare?' A 16 anni, tra mattoni e impianti elettrici continuo a coltivare la passione dello scrivere, che diventa realtà quando nel 2006 inizio a collaborare per il Giornale di Bergamo. Il calcio Dilettantistico è il mio grande amore: le collaborazioni aumentano, prima il Bergamo & Sport, poi l'eco di Bergamo (per il quale tuttora scrivo). Successivamente commento per un anno il calcio femminile in tv per Videostar (le gare del Mozzanica), con la quale nel frattempo collaboro saltuariamente nella trasmissione 'Parliamo D calcio', sempre in ambito Dilettantistico. Per un breve periodo scrivo pure per 'SpazioJuve', poi il salto in pianta stabile nella squadra di Seilatv (emittente televisiva bergamasca) e nel programma Seiladea, in onda durante tutte le gare dell'Atalanta e condotto dal veterano Patrizio Romano: così dal 2016 al 2018. Mi tolgo poi nel 2019 il grande sfizio di partecipare anche alla trasmissione 'Coppe pazze' su top calcio 24 con Andy Nine e inizio a collaborare pure con Radio Bianconera e la fantastica Controcalcio Radio Web del direttore Maurizio Canino. Attualmente continuo a trattare pure il calcio Dilettantistico con la rubrica 'il doppio misto del Tinez' sul mio profilo Instagram @iltinez88. Ora eccomi in questa nuova squadra, per dare il mio contributo, sperando di portare la mia passione e professionalità. Ad maiora!

Articoli Correlati

Back to top button