In EvidenzaNews

All’appuntamento più importante

Sette giorni dopo la pesante sconfitta interna contro l’Atalanta, il Milan non fallisce e batte il Bologna nella sfida delle 15:00.

Nella prima parte del primo tempo è il Milan che domina la gara del Dall’Ara: al minuto 12 è un grande intervento di Skorupski a negare la gioia del goal a Theo Hernandez, autore di un calcio di punizione alla Recoba. Dopo pochi minuti è Ibrahimovic ad andare vicino al goal del vantaggio, con Skorupski che effettua una doppia parata miracolosa sullo svedese.

Al minuto 26 Leao viene trattenuto in area di rigore da Dijks e l’arbitro Doveri indica il dischetto: Skorupski intuisce la traiettoria di Ibrahimovic e para il calcio di rigore calciato dal fuoriclasse di Malmo, ma sulla respinta dell’estremo difensore rossoblù arriva Rebic che insacca con facilità.

Nella seconda parte della prima frazione la squadra guidata da Sinisa Mihajlovic va vicina alla rete del pareggio per due volte con Sansone e Dominguez, ma il portierone rossonero Donnarumma sbarra la strada del goal ad entrambi.

Nel secondo tempo il Milan trova la rete dello 0-2 al minuto 55: il difensore rossoblù Soumaoro interviene ingenuamente in area di rigore con un doppio tocco di mano e al direttore di gara Doveri non resta che fischiare la massima punizione: questa volta va Kessie dal dischetto che batte Skorupski e raddoppia per i rossoneri.

La squadra guidata dal tecnico Pioli sembra essere in pieno controllo della partita ma al minuto 81 ci pensa l’ex di turno Poli a ravvivare il match: a seguito di un’ottima azione rossoblù il centrocampista italiano, servito perfettamente da Skov Olsen, batte Donnarumma con una precisa conclusione sul primo palo portando il risultato sull’ 1-2.

La gara del Dall’Ara termina con qualche brivido per i rossoneri che però riescono a portare a casa una vittoria determinante al’ungando provvisoriamente in classifica. Da segnalare l’importante ritorno in campo del regista algerino Bennacer che torna dopo più di un mese di stop.

Simone Landi

fiorentino classe 1997, appassionato di calcio e sport in generale. Tifoso del Milan da sempre, scrivo per trasmettere agli altri le mie impressioni sul mondo del calcio e in particolare relativa alla realtà rossonera

Articoli Correlati

Back to top button